Novità in libreria: “Avventure nel Mar Rosso”

Buongiorno amici lettori.

Anche oggi abbiamo una segnalazione in merito a un’uscita molto interessante. Si tratta di “Avventure nel Mar Rosso” di Aaronne Colagrossi.

Ho conosciuto Aaronne grazie ai diversi romanzi che ha scritto sulla pirateria e che vi invito ad andare a vedere, se vi piace il genere (Capo Tiburon, Inferno blu cobalto e Pirati sotto scacco). L’ho sempre trovato molto preparato e ho avuto modo di ascoltare in streaming una sua presentazione in cui, oltre a parlare dei suoi libri, snocciolava molte informazioni storiche a beneficio dei presenti.

Aaronne, infatti, affianca la scrittura alla passione per gli argomenti trattati. Oltre ai romanzi pirateschi ha pubblicato “Il regno degli elefanti” (ambientato in Botswana, dal delta del grande fiume Okavango al deserto del Kalahari settentrionale), In treno oltre le foreste, che sono entrambi libri fotografici, e “Megalodon”. 

I romanzi di Aaronne Colagrossi

In quest’ultimo romanzo, Colagrossi ci narra una storia che ha come protagonista uno degli animali che più lo affascina: lo squalo. Di questo predatore non ce ne parla solo in questo libro, ma anche nella sua ultima uscita: “Avventure nel Mar Rosso”.

Aaronne ci porta ancora una volta nel mondo sottomarino, attraverso immersioni, fotografie spettacolari e tanti, tanti denti affilati.

Qui di seguito la quarta di copertina:

“Mar Rosso, la nostra imbarcazione salpa per una crociera subacquea, una vera avventura sotto il mare che ci porterà in contatto con gli squali, le meravigliose creature degli oceani, minacciate anche in questi perigliosi lidi. Gli squali sono i predatori all’apice di questa catena alimentare tropicale, dove vivono migliaia di specie animali, che avremo modo di apprezzare. Queste lontane isole sono dimora anche di relitti e fari leggendari.”

Aaronne Colagrossi

Se siete interessati alla sua ultima uscita, cliccate qui!

Novità in libreria: Mosaico, le due croci

Ciao a tutti, amici lettori.

Ricorderete che tempo fa avevo recensito positivamente un libro di un autore esordiente dalla buona penna, dal titolo: Mosaico, una storia veneziana. Qui vi metto il link alla recensione, nel caso ve la foste persa.

L’autore in questione è Marco De Luca, scrittore veneto che ha preso a cuore la storia della sua terra, riportandola attraverso una trama fitta di intrighi, inganni e complotti nel XVI secolo.

Il primo volume, di quella che si propone di essere una trilogia, ha riscosso molto successo, vendendo migliaia di copie. Il finale era stato lasciato aperto ma l’autore, anziché proseguire con un sequel, ha preferito pubblicare prima un prequel, dal titolo: Le due croci.

Marco De Luca

Una scelta molta coraggiosa ma che ha incuriosito molti lettori. Coloro che hanno avuto già modo di leggere “Una storia veneziana” si sono dimostrati ansiosi nel voler scoprire i retroscena che riguardano il passato dei protagonisti. Il fatto che, questa volta, la storia sarà autoconclusiva, permetterà anche a coloro che non hanno letto il precedente volume di approcciarsi alla saga partendo da qui.

Insomma, è un romanzo che è adatto a tutti quanti e che grazie alla sua accuratezza storica, già dimostrata nell’altro libro, si propone di appassionare tutti coloro che amano i romanzi storici, il ‘500 e soprattutto le terre venete.

Ecco qui la trama:

“Anno Domini 1581. Il Vicerè di Napoli è disposto a tutto pur di conquistare Venezia, la regina del Mediterraneo. Alfredo Dandolo, nobile veneziano senza scrupoli, è l’uomo adatto per colpire la città dei Dogi dall’interno. Una reliquia custodita a Costantinopoli è la merce di scambio richiesta all’uomo per diventare Doge; Iñacio Cortés il mercante scelto per riportarla a Venezia. Tra intrighi e inganni, Cortés verrà catapultato nella Mantova dei Gonzaga, città tanto bella quanto pericolosa. Passando da pedina a giocatore, accompagnato da due donne, sarà lui a dover fermare l’avanzata spagnola. Ci riuscirà?
La vera protagonista di Mosaico è però la Serenissima Repubblica, e più ancora gli uomini e le donne che la animano come tessere di un mosaico: uomini di stato, seducenti cortigiane, sicari senza scrupoli, avidi mercanti e cospiratori visionari.

«Non badate ai ricchi vestiti del nobiluomo che mi accompagnava: questa città sa tributare enorme rispetto alla ricchezza e ai diritti di nascita, perché sa che per prosperare ha bisogno di ducati e protezione, ma nel suo cuore, lo sappiamo entrambi, preferisce gli uomini che sanno di sale a quelli che profumano di cipria. Sono loro a capire davvero quanto sia unica al mondo; e anche se Venezia offre il suo lusso e le sue celebrazioni ai suoi uomini più ricchi e prestigiosi, io credo che siano gli altri, a conti fatti, a meritarsi il suo amore.»”

Se la trama vi ha incuriosito, ecco qui i link all’acquisto:

Romanzo cartaceo

Romanzo e-book

Pagina autore